Jake Paul appoggia Dogecoin dopo aver rivelato la fortuna del suo investimento di 8 anni in Bitcoin

La sensazione di YouTube Jake Paul ha fatto un’interessante rivelazione su un investimento in Bitcoin che ha fatto all’età di 16 anni. La star di YouTube ha entusiasmato i suoi seguaci con la notizia su Twitter quando ha rivelato che l’acquisto di 100 dollari in Bitcoin che ha fatto a 16 anni vale ora 46.000 dollari.

Come citato dal suo tweet, „Quando avevo 16 anni, ho investito tutto il mio primo affare con il marchio Vine in Bitcoin Trader quando valeva 100 dollari Dopo 8 anni di possesso ora vale 46.000 dollari“. La famosa strategia di „hodling“ che Jake ha impiegato, è stata proposta dagli analisti come la strategia di investimento a lungo termine meno pericolosa e più redditizia nel mercato delle criptovalute.

Jake Paul approva DogeCoin

A quanto pare, anche Jake Paul ha lo sguardo fisso su Dogecoin. Come Musk, Jake Paul prevede un futuro promettente per Doge. „Dogecoin è il fratello minore di Bitcoin… hanno lo stesso potenziale… è ancora presto“, ha aggiunto. DOGE, che al momento del rapporto ha registrato un calo di prezzo del 7%, ha ottenuto un PR gratuito da un fan impegnato; Elon Musk.

Con le PR di Jake Paul combinate, DOGE è pronta a ricevere una massiccia attenzione dei media in futuro. Anche se se questo è abbastanza per mandarlo sulla luna o su Marte, è una domanda da lasciare al tempo, l’asset digitale ha avuto una corsa decente nel mercato dall’inizio dell’anno.

Il prossimo set di milionari Bitcoin potrebbe già essere qui

Mentre i rendimenti degli investimenti di Jake non aggiungono molto al suo patrimonio netto stimato di 17 milioni di dollari, molti giovani che hanno investito un po‘ più in alto di Jake nello stesso periodo hanno incassato milioni. Una personalità degna di nota che rientra in questa categoria è l’autoproclamato più giovane milionario di Bitcoin Erik Finman, il cui investimento di 1000 dollari in Bitcoin può essere accreditato come unica ragione per il suo patrimonio netto di 4,8 milioni di dollari. Mentre la prima serie di milionari Bitcoin erano per lo più Gen Xers, i millennials e Gen Zs sembrano aver rivendicato il loro posto nel mercato delle balene.

Una potenziale diversificazione nella posizione potrebbe essere registrata in futuro, visto che i paesi in via di sviluppo come la Nigeria e l’India sono importanti pionieri dell’adozione di Bitcoin. Secondo i dati di Bitinfocharts, ci sono attualmente oltre 92.000 indirizzi di portafoglio con almeno 1 milione di dollari di valore di Bitcoin.

L’anno scorso, solo poco più di 25.000 indirizzi rientravano in questa categoria, tuttavia, i nuovi dati potrebbero essere un indicatore del fatto che nuovi milionari Bitcoin sono stati fatti negli ultimi 12 mesi. Con la rapida accelerazione del prezzo del Bitcoin, e con più di 400.000 indirizzi che detengono oltre 100.000 dollari di Bitcoin, il numero di milionari nella comunità è destinato ad aumentare.